Un giorno, nella primavera del 62, eravamo tutti — lui, i miei genitori, le mie sorelle e io — nel bel soggiorno della nostra casa di via Giotto, quando don Lorenzo, facendo un gesto circolare per indicare tutto quel benessere, mi disse: La famiglia borghese, anzi agiata, e il rapporto con i genitori sotto lo stesso tetto, a Milano e in Versilia, che ha visto succedersi diverse generazioni unite da principi morali, intellettivi e di fede. Una famiglia che prende nuova strada, grazie alle scelte di Pietro e che, proprio in quelle stanze, vede scorrere i più importanti avvenimenti della storia nazionale: Una lettura piacevole che, nel mio caso, ha aiutato a conoscere sfumature di una generazione che ha anticipato la mia e che ha visto opporsi quegli incontri nella casa del senatore di diritto e terrorismo, ma soprattutto mi ha permesso di conoscere la storia famigliare e personale di un uomo che ha anteposto il bene comune a quello personale e che spero di aver colto a incontri sottomissione milano. Pietro Ichino Milano, è professore di Diritto del lavoro e avvocato. Ha scritto numerosi libri in materia di lavoro e di diritto, tra i quali, per Mondadori, Il lavoro e il mercatopremio ScannoA che cosa serve il sindacato? Collabora con il Corriere della Sera. Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Lascia un commento Annulla risposta Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.

Quegli incontri nella casa del senatore LA VICENDA GIUDIZIARIA DEL SENATORE A VITA

Lo conobbi bambino, quando passava per un futuro Mozart. Comune di Lucca City. Non si è mai infervorato per uno di loro come Furtwaengler, Bruno Walter o Karajan? Ma la tempestività non riguardava soltanto le manifestazioni musicali. Quando si spense il critico e letterato Giuseppe Antonio Borgese, la notizia giunse in redazione verso mezzanotte. Sul podio Victor De Sabata, bravissimo direttore, colto, simpàtico, fascinoso, tutto quel che si vuole, ma in fatto di cantanti, ribadisco, non ci capiva niente. Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Qui alla Scala abbiamo tutto! Non salva nessuno tra gli operisti d'oggi? Dopo avere affrontato alcuni argomenti legati alla famiglia, il pranzo si conclude con Domenico che invita Massimo ad organizzare un pranzo a casa sua: Nelle due ore circa di durata del pranzo gli argomenti trattati nella conversazione, come risulta dalle intercettazioni del ROS, sono diversi:

Quegli incontri nella casa del senatore

Gramazio e quegli incontri con Carminati. Gramazio è riuscito infatti a dimostrare come il 22 dicembre, giorno del suo compleanno, non fosse a casa di Carminati, assieme a Fabrizio Nella sua dichiarazione Luca Gramazio racconta di come la sua famiglia e quella di Carminati fossero molto unite e di come al suo battesimo abbiano. Quegli incontri di boxe negli Anni ’30 nel sottoscala del quartiere ferrovieri nella parte alta della città, non lontano da piazza d’Armi. e del senatore Alberto «Cip» Cipellini. Una vita attiva quella del senatore, fino all’ultimo lucidissimo e legato indissolubilmente alla sua città: Viareggio. incontri, amori a prima vista, ma soprattutto e principalmente di una passione autentica e di una curiosità per ogni forma di espressione artistica. allora giovani e sconosciuti, entrano nella casa del . Il primo a muoversi fu il Senato – proprio quello che ci sta ospitando oggi – il cui presidente Fanfani già nel istituì una commissione per informare i colleghi senatori sui “Problemi dell’ecologia”, questo il titolo del volume che contiene gli atti di quegli incontri.

Quegli incontri nella casa del senatore